#Insieme | Aggregazione Territoriale

Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno. – William Shakespeare

#ViViVesuvio – #Appuntamenti VetrinaVesuvio#Storie
(#i)… #LIBRI#InEvidenza#Venerdì #Sabato #Domenica
Dove Dormire

CineteatroAcacia

#MassimoMasiello vi aspetta con #Palcoscenico da Giovedì 22 fino a Domenica 25 Febbraio solo al #CineTeatroAcacia.

  • MASSIMO MASIELLO “PALCOSCENICO
  • Un viaggio nella musica dagli anni 60 ai 90
  • Scritto e diretto da GIANNI CONTE
  • foto di scena Ivan Nocera
    produzione Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Società per Attori
  • foto Chiara Pasqualini, Riccardo Musacchio – Marsilio Editori

“Dove le parole non arrivano…la musica parla” (cit. L. Van Beethoven) , “La musica può rendere gli uomini liberi” (cit. Bob Marley), “La musica ci insegna la cosa più̀ importante che esista : ascoltare…perché la musica è come la vita, si può fare in un solo modo, insieme” (cit. Ezio Bosso)…tra le tante, bastano queste tre citazioni per comprendere il valore profondo di quest’Arte sublime che, unitamente a una visione del mondo che abbiamo avuto tutti da bambini (e che non dovremmo mai perdere), ci può̀ ancora dare una speranza per correggere gli innumerevoli errori che stanno portando il nostro fantastico mondo alla deriva…o, quantomeno, ci fa sopportare il peso delle ingiustizie, delle ineguaglianze, delle atrocità̀ delle guerre, degli egoismi, o quant’altro. Quale posto migliore, se non un “Palcoscenico”, per rendere più̀ comprensibili questi semplici, ma profondi, concetti? Massimo Masiello, Artista poliedrico, riesce in questo intento grazie soprattutto al suo linguaggio elegante e profondamente comunicativo; un linguaggio che si avvale di una straordinaria forza vocale ed espressiva che, tra gag, monologhi e canzoni, trasforma la “finzione” della scena in assoluta realtà̀. In fondo il nostro mondo non è altro che il più̀ grande palcoscenico esistente…tutto è falso, e tutto è vero! In questo spettacolo, comunque, sono le canzoni le vere protagoniste…quelle che, per un motivo o per un altro, non si sono mai sradicate dalla memoria collettiva. Alla platea può̀, dunque, anche scattare l’irrefrenabile voglia di cantarle insieme all’Artista…sì, anche perché la stessa non assume soltanto il ruolo di “ascoltatore”, ma è anche parte integrante della storia in cui si troverà̀ piacevolmente immersa. E’ la narrazione di un viaggio…un vero viaggio (con tanto di partenze, arrivi, stazioni, coincidenze e quant’altro) il cui itinerario segna la percorrenza di un “quarantennio” squisitamente italiano, quello che va dagli anni ’60 agli anni ’90.Luci e colori ammiccanti, stupefacenti coreografie, mirabolanti immagini scenografiche che rapiscono lo spettatore e lo accompagnano per l’intero viaggio…questi gli ulteriori e preziosi ingredienti che contribuiscono alla narrazione di questa fantastica avventura da vivere tutta d’un fiato. E l’avventura di Masiello è il “PALCOSCENICO”…la sua vera casa!

Slow Food Vesuvio

Sabato 24 febbraio. Un nuovo appuntamento del nostro CAMPUS VESUVIANO. alle 11:00 presso Sorrentino Vesuvio-Winery per parlare di piede franco, imparando le caratteristiche e degustando tre vini vesuviani di Vini Sorrentino e FLORAMI, da vigne allevate a piede franco.

– Ore 11:00 Appuntamento presso Sorrentino Vesuvio-Winery Via Panoramica, 6 – Boscotrecase (NA)

– Ore 11:30 Visita ai vigneti aziendali a piede franco” con spiegazione direttamente “sul campo”.

– Ore 12:30 Il nostro Yuri Buono guiderà la degustazione di tre vini – ottenuti da viti a piede franco – e saranno serviti i relativi abbinamenti gastronomici.

Ticket: € 30

#Sabato
Sorrentino Vesuvio-Winery
FLORAMI

Slow Food Vesuvio presso Il Sole del Vesuvio.

Prosegue il nostro PCTO in collaborazione con il Liceo Statale “Pitagora-Croce” di Torre Annunziata.

Stamattina, accompagnati dai docenti e dal nostro esperto Yuri Buono, abbiamo condotto i ragazzi in visita a Terzigno, presso l’azienda agricola di Michele Matrone, “Il Sole del Vesuvio”.

Ed è stato proprio il sole ad accompagnarci e ad illuminare sia le bellissime piante di Pisello Centogiorni del Vesuvio Presidio Slow Food sia di fave lunghe vesuviane.

Il racconto del terreno vesuviano, dei metodi naturali di concimazione, di raccolta manuale, di tecniche tramandate da generazioni e delle differenze tra una coltura rispettosa dei cicli della natura e una intensiva.

Non c’è modo migliore di spiegare ai ragazzi, direttamente “sul campo”, che il futuro è nelle loro mani e, soprattutto, nelle loro scelte alimentari quotidiane.

  • Ecco i nostri prossimi appuntamenti della rassegna “ridere fa bene al cuore” al teatro Biancardi di Avella:
  • Domenica 11 febbraio ore 19.00 “INPS” (Inganni Napoletani Per Sopravvivere)
  • Sabato 2 marzo ore 20.00 “È asciuto pazzo o parrucchiano”
  • Sabato 9 e Sabato 16 marzo ore 20.00 “stu vascio nun è vascio”
  • Sabato 23 marzo ore 20.00 “Arezzo 29
  • Peppe Sorice

 La festa di San Valentino… in Abruzzo!

— presso Stazione di Palena. – Majexperience

Che questo giorno sia un’occasione per celebrare non solo l’amore romantico, ma anche 𝗹’𝗮𝗺𝗼𝗿𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗹𝗮 𝗻𝗼𝘀𝘁𝗿𝗮 𝗺𝗲𝗿𝗮𝘃𝗶𝗴𝗹𝗶𝗼𝘀𝗮 𝗰𝗼𝗺𝘂𝗻𝗶𝘁𝗮̀ 𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗹𝗮 𝗻𝗮𝘁𝘂𝗿𝗮 𝗰𝗵𝗲 𝗰𝗶 𝗰𝗶𝗿𝗰𝗼𝗻𝗱𝗮.

Tanti auguri di 𝘂𝗻 𝗦𝗮𝗻 𝗩𝗮𝗹𝗲𝗻𝘁𝗶𝗻𝗼 𝗶𝗻𝗱𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶𝗰𝗮𝗯𝗶𝗹𝗲, colmo di amore, gioia e bellezza.

#ViViVesuvio – Tempo Libero – Eventi – Cultura

Capitale italiana della Cultura 2026: 16 città in gara

Di seguito l’elenco delle città, con il  titolo del progetto, che hanno presentato la domanda:

1. Agnone (Isernia), “Agnone 2026: Fuoco, dentro. Margine al centro

2. Alba (Cuneo), “Vivere è cominciare. Langhe e Roero, un’altra storia

3. Bernalda (Matera), “Ascolto. Mondo, Conoscenza e Mistero

4. Cosenza, “Dai Sogni ai Segni

5. Gaeta (Latina), “Blu, il Clima della Cultura

6. L’Aquila, “L’Aquila Città Multiverso

7. Latina, “Latina bonum facere

8. Lucca, “Lucca 2026. Abitare la cultura

9. Lucera (Foggia), “Lucera 2026: Crocevia di Popoli e Culture

10. Maratea (Potenza), “Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario

11. Marcellinara (Catanzaro), “L’Incontro nel punto più stretto d’Italia

12. Rimini, “Vieni oltre. Il futuro qui e ora

13. Treviso, “I Sensi della Cultura

14. Unione dei Comuni Terre dell’Olio e del Sagrantino (Perugia), “CulturaXBenessere

15. Unione dei Comuni Valdichiana Senese (Siena), “Valdichiana 2026, seme d’Italia

16. Unione Montana dei Comuni della Valtiberina Toscana (Arezzo), “Il Cantico delle Culture

Pompeii – Parco Archeologico

Il Parco archeologico di Pompei partecipa come ogni anno alla campagna “M’illumino di Meno. Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili”, che Rai Radio2 con Caterpillar organizza annualmente dal 2005 per diffondere la cultura della sostenibilità ambientale e del risparmio delle risorse.

Ercolano – Parco Archeologico 

Close up cantieri. Dentro il laboratorio della conoscenza. Giunge al 6° anno il fortunato format che ha condotto all’apertura stabile di alcune tra le più suggestive Domus di Ercolano Un dietro le quinte in esclusiva per i visitatori del Parco.

16 febbraio/22 marzo 2024

Venerdì 16 febbraio torna l’attesissimo appuntamento con l’edizione 2024 di Close Up cantieri, il format del Parco Archeologico di Ercolano che dal 2018 rende ogni anno i visitatori protagonisti del dietro le quinte dei lavori di restauro tra domus, monumenti e reperti dell’antica città.

Tutti i venerdì, fino al 22 marzo con cadenza settimanale, dalle 10.00 alle 12.00, per 3 turni di visita, l’offerta del Parco si arricchisce della possibilità di curiosare e approfondire un percorso in compagnia di restauratori e professionisti alla scoperta dei cantieri di restauro che stanno progressivamente cambiando il volto della città, ampliando significativamente le aree restituite alla fruizione.

La storia di Close up cantieri del Parco di Ercolano nasce nel 2018 quando si avviò la progettazione della partecipazione diretta e dal vivo dei visitatori all’interno dei cantieri in corso. “I visitatori vengono in contatto con i protagonisti dei lavori in corso e si lasciano coinvolgere dal loro appassionato e competente racconto. – dichiara il Direttore Sirano – L’esperienza degli scorsi anni ci ha dimostrato come tutti entrino in sintonia con la serietà e la delicatezza di quello che facciamo per preservare questo straordinario patrimonio e inondano di domande, curiosità, commenti i nostri operatori diventando amici ed ambasciatori del Parco.  Quest’anno offriremo una scelta di luoghi di eccezionale importanza, alcuni inaccessibili da decenni e ora oggetto di restauri per la loro definitiva riapertura. Un percorso di condivisione da non perdere”.

I visitatori del venerdì mattina potranno rivolgersi alla biglietteria per registrare la propria prenotazione dalle ore 08:30 alle 11:00, venendo inseriti in uno dei tre turni di visita (10.00 – 11.00 – 12.00), verranno poi condotti nei siti dove incontreranno restauratori e responsabili di cantiere.

Ercolano – Parco Archeologico 
Comunicato Stampa

Se la movida non va in libreria, i libri vanno nella Movida. Questo e’ #lettialbar.  Letti al Bar

#iVesuvio non è una testata giornalistica, ma uno portale dedicato alla pubblicazione di comunicati stampa finalizzati alla promozione di attività culturali, servizi ed eventi. 

#iVesuvio
Rete di promozione territoriale
ivesuvioareacomunicazione@gmail.com
Coordinamento Giuseppe Giorgi