#inPrimoPiano

Il 25 e 26 maggio prossimi desideriamo immaginare con i bambini e le bambine – a partire dai loro sogni e desideri – un mondo diverso, dove ci sia pace, cura dell’ambiente e scelta per la fraternità

È possibile preiscriversi all’evento compilando il form che si trova sul sito https://www.worldchildrenday.org/it/ disponibile anche in inglese e spagnolo

Nel giro di pochi giorni hanno superato quota 20 mila le iscrizioni alla Giornata Mondiale dei Bambini, indetta da Papa Francesco per il 25 e 26 maggio. Bambini e bambine da tutto il mondo per due giorni a Roma in un grande evento, il primo di questo genere. L’età dai 6 ai 12 anni. Il tema è tratto dalla Parola di Dio: “Ecco, io faccio nuove tutte le cose” (Ap. 21,5). La novità della speranza cristiana per il mondo, la speranza dei popoli per la pace e il dialogo.

Padre Enzo Fortunato 

Ente Parco Nazionale del Vesuvio Avviso pubblico – indagine di mercato per l’individuazione di operatori economici per l’affidamento diretto del servizio di ambulanza per il primo soccorso dei turisti in visita al gran cono del vesuvio, ai sensi dell’art. 50 comma 1 lett b) del d.Lgs n°36/23. Riapertura dei termini per la presentazione delle istanze di partecipazione

La presente indagine viene condotta secondo il principio di non discriminazione e parità di trattamento ed ha carattere meramente esplorativo e non vincolante per l’Ente Parco nazionale del Vesuvio.

L’Ente Parco Nazionale del Vesuvio intende riaprire i termini relativi all’indagine di mercato in oggetto, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, al fine di aggiornare l’elenco di operatori economici che siano in possesso delle necessarie competenze professionali, cui affidare ai sensi dell’art. 50 comma 1 lett. b) del D. Lgs. 36/23, per un periodo di 2 anni, il servizio di ambulanza per il primo soccorso dei turisti in visita al Gran Cono del Vesuvio,

Oggetto dell’appalto: affidamento diretto del Servizio di Primo Soccorso per i turisti in visita al Gran Cono Vesuvio mediante n°1 Ambulanza di tipo A con autista soccorritore e infermiere.

Amministrazione Aggiudicatrice: Ente Parco Nazionale del Vesuvio – Via Palazzo del Principe snc c/o Palazzo Mediceo di Ottaviano – 80044 Ottaviano (Na); Tel. +39 (081) 8653911; e-mail: protocollo@epnv.it; pec: epnv@pec.it; indirizzo web dell’amministrazione aggiudicatrice: http://www.parconazionaledelvesuvio.it

Descrizione dell’Appalto: l’appalto prevede il Servizio di Primo Soccorso per i turisti in visita al Gran Cono del Vesuvio, effettuato giornalmente in modo continuativo, compreso i giorni festivi, dall’orario di apertura del Gran Cono (ore 9.00) fino a quando tutti i turisti abbiano completato l’escursione e lasciato il sentiero, per un periodo di tempo definito dalla Amministrazione aggiudicatrice: il servizio è espletato mediante n.1 Ambulanza di tipo A, con minimo n. 2 componenti l’equipaggio: autista soccorritore e infermiere; inoltre prevede un servizio di Primo Soccorso anche in altri siti del Parco Nazionale del Vesuvio, non continuativo e programmato in base alle esigenze dell’Ente.

Per l’anno 2024 l’appalto dovrà essere espletato per un periodo di 7 mesi continuativi, dal 1 aprile al 31 ottobre, o comunque dalla data di avvio del servizio, ed inoltre dovranno essere garantiti ulteriori 30 (trenta) giorni di servizio entro la data del 29 febbraio 2025, in modo programmato su richiesta di questa amministrazione, nei periodi in cui è prevista particolare affluenza di pubblico al Gran Cono (fine settimana, festività) e/o in occasione di eventi istituzionali organizzati e realizzati dall’Ente, anche in altra sede, nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio.

Per l’anno 2025 l’appalto dovrà essere espletato per un periodo di 8 mesi continuativi, dal 1 marzo al 31 ottobre, o comunque dalla data di avvio del servizio, ed inoltre dovranno essere garantiti ulteriori 30 (trenta) giorni di servizio entro la data del 28 febbraio 2026, in modo programmato su richiesta di questa amministrazione, nei periodi in cui è prevista particolare affluenza di pubblico al Gran Cono (fine settimana, festività) e/o in occasione di eventi istituzionali organizzati e realizzati dall’Ente, anche in altra sede, nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio.

L’area di intervento è rappresentata dalle aree di accesso al sentiero n. 5 “Il Gran Cono”, e dall’area attraversata dal sentiero stesso; essa è raggiungibile da Ercolano / Torre del Greco, è visitabile solo previo pagamento di un biglietto di ingresso all’Ente Parco, con accompagnamento obbligatorio da parte delle Guide del Presidio Vulcano Vesuvio per ragioni di sicurezza. Le aree di svolgimento del servizio aggiuntivo programmato sono localizzate nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio in luoghi accessibili dal mezzo richiesto per l’espletamento del servizio.

Importo dell’Appalto: L’importo dell’affidamento diretto per il biennio 2024/2025 è pari a Euro 85.000,00 (ottantacinquemila/00) al netto delle ritenute di legge e comprensivo di ogni altro onere, soggetto ad eventuale ribasso in sede di presentazione dell’offerta.

Gli operatori economici possono presentare istanza di partecipazione in forma singola o associata.
Ai soggetti costituiti in forma associata si applicano le disposizioni di cui agli articoli 67 e 68 del Codice.
I consorzi di cui agli articoli 65, comma 2 del Codice che intendono eseguire le prestazioni tramite i propri consorziati sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre.
I consorzi di cui all’articolo 65, comma 2, lettere b) e c) sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre.

Gli operatori economici devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. Requisiti di ordine generale: assenza dei motivi di esclusione automatica indicati all’art. 94 del D.lgs. 36/23;
  2. Requisiti di idoneità professionale: iscrizione alla C.C.I.A.A per oggetto di attività corrispondente all’oggetto dell’appalto; in caso di soggetto non tenuto all’obbligo di iscrizione alla C.C.I.A.A. si dovrà attestare, mediante una dichiarazione del legale rappresentante resa in forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000, l’insussistenza del suddetto obbligo di iscrizione e lo svolgimento di attività corrispondente all’oggetto dell’appalto come risultante dall’Atto Costitutivo e dallo Statuto.

Gli operatori economici interessati ad essere inseriti nell’elenco possono presentare istanza di invito secondo il modello allegato (Allegato A), scaricabile dal sito https://www.parconazionaledelvesuvio.it/ – sezione Albo Pretorio – Avvisi, da redigersi ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000.

A scadenza dell’Avviso, sarà aggiornato l’elenco degli operatori economici che hanno manifestato interesse in base al numero di protocollo di arrivo assegnato; l’affidamento diretto avverrà con cadenza biennale, in seguito a sorteggio pubblico tra gli operatori economici inseriti nell’elenco, e la cui candidatura sarà ritenuta idonea in base ai requisiti su indicati. Si applicherà nel corso degli anni il principio di rotazione, al fine di garantire i principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza; pertanto l’operatore economico a cui verrà affidato l’espletamento del servizio, sarà escluso dal sorteggio per i 4 anni successivi al completamento dell’incarico.

La procedura di affidamento diretto sarà espletata tramite la piattaforma di E-Procurement Asmecomm; pertanto gli operatori economici interessati dovranno registrarsi alla piattaforma di e- procurement, seguendo la procedura indicata al sito https://piattaforma.asmecomm.it/, nella categoria merceologica “Servizi sanitari e di assistenza sociale – Servizi di Ambulanza” – codice CPV 85143.

L’istanza di invito, con allegata la fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità del legale rappresentante, dovrà pervenire entro il giorno 20 febbraio 2024, tramite PEC al seguente indirizzo: epnv@pec.it

È necessario riportare nell’oggetto della PEC la dicitura: “Manifestazione di interesse all’affidamento del Servizio di Primo Soccorso per i turisti in visita al Gran Cono del Vesuvio”; il mancato ricevimento delle istanze di invito rimane ad esclusivo rischio dei mittenti e comporterà l’esclusione nel caso non venga effettuato entro i termini stabiliti e all’indirizzo indicato.

Alla manifestazione di interesse non dovrà essere allegata alcuna offerta economica, pena la mancata presa in considerazione della stessa.

Garanzie richieste: Il soggetto aggiudicatario deve essere dotato di copertura assicurativa per la responsabilità civile professionale, per i rischi derivanti dallo svolgimento delle attività di competenza.

Trattamento dati personali: i dati raccolti saranno trattati nel rispetto dei principi di cui al Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 (GDPR Regolamento generale sulla protezione dei dati), esclusivamente nell’ambito della presente gara.

Riferimenti: ai sensi dell’art. 15 del D. lgs. 36/2023 il Responsabile del Progetto è la Dott.ssa Paola Conti, cui potranno essere richieste ulteriori informazioni e chiarimenti tecnici utilizzando il seguente contatto e-mail: pconti@epnv.it;

Il presente avviso viene pubblicato:

  • all’Albo pretorio dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, accessibile dal sito istituzionale www.parconazionaledelvesuvio.it;
  • sui social network dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio;

AVVISO MANIF. INTERESSE

ALLEGATO A

Il concorso si svolgerà dal 1° febbraio al 31 marzo 2024 (termine ultimo per l’invio delle fotografie le ore 12:00 del giorno di chiusura del concorso).

Expo, convegni di alto spessore, formazione per i professionisti e per le imprese, premi, spettacoli e un nuovo modo di pensare e diffondere la sostenibilità per un Sud sempre più verde.
Napoli e la Campania con le loro eccellenze industriali nella vetrina del Green Med, Expo & Symposium per offrire un nuovo racconto da una parte di Paese che punta al Mediterraneo per esportare conoscenza ed esperienza.

Tante le novità dell’edizione 2024 in programma dal 12 al 14 giugno presso la Mostra d’Oltremare.
Il green med, expo&symposium è infatti un format nuovo che nasce dalla forza aggregativa e comunicativa del Green Med Symposium e la storia di Energy Med, storica fiera internazionale sui temi dell’energia.

Da quest’anno, l’Expo organizzato dal Anea cede la gestione del brand a Nica e Italian esibizione group, i due player che da 5 anni organizzano il salone sull’economia circolare più vivace del sud.

Nasce così un nuovo format che sarà presentato il 12 febbraio presso la sede del Consiglio della Regione Campania, (centro direzionale isola F/13) nella sala del Consiglio Regionale della Campania al piano -1 alle ore 12.

L’incontro sarà introdotto da Monica D’Ambrosio direttore di Ricicla Tv che dialogherà con il Vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, con l’amministratore delegato Italian Exhibition Group Expo Corrado Arturo Peraboni e con l’assessore al verde del Comune di Napoli Vincenzo Santagada.

Anche quest’anno, guest event: “Gli Stati Generali dell’ambiente in Campania”, ciclo di appuntamenti promossi dalla Regione presso il palco centrale della manifestazione.

Insieme alla Regione, tanti altri partner pubblici e privati, imprese e sponsor. Tra tutti il CONAI. Il consorzio nazionale per gli imballaggi, per il quinto anno consecutivo sarà il main sponsor della kermesse proponendo incontri di alto contenuto e e favorendo il networking tra pubblico e privato.

Green Med Symposium è il risultato di anni di lavoro sul territorio di Ricicla Tv e della sua collaborazione con l’ente fieristico più importante d’Italia (IEG) che ha portato in Campania la propria trentennale esperienza in fatto di fiere. Le due realtà hanno deciso di mettere a frutto le proprie competenze e a sistema la propria rete di relazioni a favore di un unico grande evento.

I musei, le gallerie d’arte e i parchi archeologici statali sono un attrattore incredibile che, anche in questa domenica gratuita, hanno richiamato visitatori e turisti in ogni parte d’Italia. Un’affermazione che testimonia, ancora una volta, la passione e il forte legame verso il patrimonio culturale della Nazione. L’impegno continuo profuso per valorizzare al meglio questi luoghi distintivi della nostra geografia identitaria è ripagato da simili testimonianze di amore. Il mio più profondo ringraziamento a tutti i lavoratori in servizio oggi nelle strutture museali”.

Lo ha dichiarato il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, che oggi ha visitato il Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, il costume e la moda dei secoli XIX e XX, commentando i primi dati provvisori dell’appuntamento con la #domenicalmuseo di febbraio, l’iniziativa del Ministero della Cultura che consente l’ingresso gratuito, ogni prima domenica del mese, nei musei e nei parchi archeologici statali.


Di seguito si riportano i dati provvisori pervenuti:

  1. Parco archeologico del Colosseo – Colosseo. Anfiteatro Flavio 19.728;
  2. Parco archeologico di Pompei – Area archeologica di Pompei 13.814;
  3. Reggia di Caserta 13.258;
  4. Pantheon 11.536;
  5. Gallerie degli Uffizi – Gli Uffizi 9.001;
  6. Parco archeologico del Colosseo – Foro Romano e Palatino 8.994;
  7. Castel Sant’Elmo e Museo del Novecento a Napoli 6.772;
  8. Palazzo Reale di Napoli 6.446;
  9. Gallerie degli Uffizi – Palazzo Pitti 6.267;
  10. Musei Reali di Torino 6.179
  • ;Galleria dell’Accademia di Firenze 5.550; Museoarcheologico nazionale di Napoli 5.550; Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea 5.528; Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo 4.911; Certosa e Museo di San Martino 4.205; Villae – Villa d’Este 4.202; Museo di Capodimonte 3.396; Villae – Villa Adriana 3.214; Musei del Bargello – Cappelle Medicee 2.900; Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini 2.623; Parco archeologico di Paestum e Velia – Museo e area archeologica di Paestum 2.486; Complesso monumentale della Pilotta 2.221; Palazzo Ducale di Mantova 2.197; Museo nazionale romano – Terme di Diocleziano 2.122; Pinacoteca di Brera 2.119; Parco archeologico di Ercolano 2.098; Museo nazionale romano – Palazzo Massimo 2.060; Terme di Caracalla 2.014; Galleria Borghese 1.930; Palazzo Farnese di Caprarola 1.881; Museo storico e il Parco del Castello di Miramare – Museo storico 1.867; Gallerie dell’Accademia di Venezia 1.729; Museo nazionale etrusco di Villa Giulia 1.667; Museo nazionale romano – Palazzo Altemps 1.396; Pinacoteca Nazionale di Bologna 1.242; Galleria Spada 1.160; Museo Nazionale d’Abruzzo 1.148; Musei del Bargello – Museo nazionale del Bargello 1.110; Museo archeologico nazionale di Taranto – MarTA 1.021; Museo delle Civiltà 1.016; Parco archeologico dei Campi Flegrei – Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia 1.005;

A questi dati si aggiungono i 18.169 visitatori del ViVe – Vittoriano e Palazzo Venezia e i 6.433 delle Gallerie degli Uffizi – Giardino di Boboli.

Roma, 4 febbraio 2024
Ufficio Stampa e Comunicazione MiC

Parte il progetto del Coordinamento delle Fondazioni Campane per favorire la crescita di 30 ODV e APS del territorio nel Digital e Fundraising

Un percorso di formazione e consulenza gratuita incluse esercitazioni pratiche con la

partecipazione dei professionisti scelti dalle Fondazioni campane che condivideranno la loro competenza con gli Enti più piccoli. 7 moduli sui principali temi del Digital dai concetti base al piano di comunicazione, dall’utilizzo ottimale di ciascun canale (sito, social, newsletter) alle campagne di comunicazione 8 moduli sui principali temi del Fundraising dai fondamenti amministrativi a quelli gestionali, dai Bandi pubblici regionali a quelli Europei, dalla raccolta Corporate a quella da persone fisiche

Il progetto è finanziato dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Progetto ID n. 74

PREMIO ASI VERDE 🌳
Per un’area industriale più verde – Per uno sviluppo sostenibile

📌E’ stato indetto un concorso per riconoscere l’impegno che le aziende dell’area industriale della provincia di Caserta dedicano alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione degli spazi verdi.

Anche quest’anno il festival sarà presente alla Borsa Internazionale del Turismo a Milano! Un evento imperdibile in cui la programmazione turistica e quella culturale s’incontrano per creare esperienze uniche.

Alla BIT, Taobuk avrà l’opportunità di presentare la sua prossima edizione, un caleidoscopio multidisciplinare in cui la letteratura si fonde con l’arte visiva, la musica, il cinema. Un dialogo che si allarga alla geopolitica e alla scienza medica. Taormina, regina del turismo mondiale, con la sua storia millenaria, le meraviglie architettoniche e paesaggistiche, diventa il palcoscenico perfetto per una kermesse che celebra creatività ed ispirazione

Daremo risalto alla Sicilia non solo come destinazione turistica di eccellenza, ma anche terra di storie e leggende, impareggiabile per ricchezza di pensiero e ispirazione. Un luogo dove ogni visitatore può vivere un’avventura sia fisica che letteraria e artistica

Vi aspettiamo il 5 febbraio alle ore 14:00 presso lo Stand della Regione Siciliana Pad.3 – A15, per scoprire insieme in anteprima le nuove proposte di Taobuk, dal 20 al 24 giugno. Con Antonella Ferrara, presidente e direttore artistico del Festival ci sarà Matteo Collura, giornalista, scrittore e membro del comitato scientifico di Taobuk. Sarà un’occasione unica per scoprire in anteprima le novità e i protagonisti della prossima edizione del nostro festival.

Dalla Parte Sbagliata”, scritto e diretto da Luca Miniero, racconta, a 40 anni di distanza, l’incidente del Melarancio, in cui persero la vita ben 11 ragazzini Napoletani seduti, malauguratamente, dalla parte sbagliata di quel bus che doveva portarli fino al Lago di Garda.

Lo sviluppo del documentario è stato il frutto della collaborazione tra Luca Miniero e Viola Film che ha subito creduto nel progetto e lo ha sostenuto sin dalla sua nascita, portandone avanti con passione la produzione ed abbracciando i propositi artistici e narrativi dell’opera.

Luca Miniero, napoletano di nascita e memore in prima persona di quel terribile evento che segnò indelebilmente il cuore di Napoli, da anni voleva raccontare questa storia che lo colpì così profondamente. Il regista ha voluto indagare nella vita di chi è sopravvissuto, di chi ha cambiato posto pochi minuti prima dell’incidente salvandosi la vita e vivendo con i sensi di colpa per i suoi compagni meno fortunati.

Crediamo che Luca sia riuscito pienamente nell’intento di descrivere l’aspetto psicologico che ha contraddistinto le diverse reazioni di ognuno dei sopravvissuti, mostrando allo spettatore, oltre al racconto della cronaca dell’incidente, l’eco emotivo che un evento del genere può generare nella vita di un bambino, cambiandolo e segnandone il destino irrevocabilmente.

Abbiamo trovato tantissimi servizi televisivi e articoli di giornali dell’epoca che ci raccontano di come quarant’anni fa non ci fosse nessuna attenzione al fattore psicologico per un minorenne o un genitore che subiva una tragedia di questa portata.

Sono strazianti le scene, riprese dalle telecamere del tempo, in cui la lettura dei nomi dei ragazzi sopravvissuti accompagna l’incredulità e la disperazione dei genitori di chi invece non ce l’ha fatta. Di questi stessi genitori, il documentario racconta la lucidità e la maturità mostrata di fronte alla perdita, così ingiusta, dei propri figli, atteggiamento che si contrappone al cinismo degli avvocati incaricati di difendere le controparti.

La storia è inoltre per sua natura radicalmente legata al territorio napoletano, che di quest’opera è fulcro visivo e culturale. Al centro dello sviluppo narrativo del documentario è, infatti, una rimpatriata tra ex studenti di quella sfortunata classe, che, condividendo un pasto, si ritrovano assieme dopo anni e si raccontano il riverbero dell’accaduto all’interno delle loro singole vite.

Crediamo fortemente che il documentario possa risultare di grande interesse, sia per la generazione che ha vissuto quel tragico giorno, e lo ricorda con dolore, sia per chi è nato successivamente e non conosce né la dinamica dell’evento, né le sue difficili conseguenze. Comunicato Stampa

Il sentiero dei lupi di Andrea D’Ambrosio si aggiudica il Premio Speciale WWF all’ Italian Green Festival

Il sentiero dei lupi, prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission, dalla Fondazione con il Sud e da Iuppiter Group, in collaborazione con Fondazione Picentia e Associazione WWF Silentum, documenta il viaggio di Marco Galaverni, direttore scientifico “Programma&Oasi” del Wwf Italia, nelle aree interne del Cilento sulle tracce del mitologico animale sempre più presente in questi luoghi. La ricerca del lupo è il “sentiero” narrativo scelto per documentare non so-lo il fascino del “re della foresta”, ma soprattutto il grande patrimonio ambientale, umano e culturale di territori “in via d’estinzione”, perché considerati “marginali”, lontani dall’economia reale, magici ma tendenti allo spopolamento e alla “desertificazione”, termi-ne che spesso compare nei rapporti Svimez sulla situazione del Sud Italia.

In un Cilento mai raccontato finora, Galaverni attraversa borghi e percorsi naturalistici per la prima volta sullo schermo (il sorprendente “Cammino di San Nilo” l’arco naturale sul Monte Cervati, la gola del Sammaro, la macchia di Pruno), incontrando personaggi che sembrano usciti da un libro antico di fiabe, tra cui lo scultore Saverio Scanniello, che ria-nima e plasma radici di ulivi, il contadino contemporaneo Angelo Avagliano, che censisce tipologie di grani e sogna la “ciucciopolitana”, i carismatici Alì Coccaro e Peppino D’Amico, i quali hanno trasformato un paesino in un originale albergo diffuso, il resistente Giuseppe Spagnuolo, ultimo abitante di Roscigno Vecchia, il cantastorie delle tradizioni Gianluca Lamanna, il pastore cestaio Carmelo Forte, che ha eletto le rondini come guardiane del formaggio caprino che produce.

I VECCHI DEL PAESE

I vecchi del paese
si alzano presto al mattino,
girano tra le stanze di casa, sorridono
aprono i cassetti, aspettano i nipoti
aspettano le voci delle campane.

I vecchi del paese
sono quasi tutti innocenti,
parlano il dialetto, sanno poco del mondo
regalano proverbi, offrono caramelle
a chiunque gli stia accanto.

Nelle belle giornate, i vecchi
si siedono davanti la porta di casa,
osservano come il tempo sfalda l’intonaco
osservano come il sole riscalda il passato.
Se stanno bene si lamentano
si lamentano ancor più di notte, al buio
quando il dolore li avvolge tra le coperte
li avvolge tra le rughe dell’infanzia.

I vecchi del paese,
sono la parte migliore che resta,
la bellezza di una fiamma, l’essenza di un fiore,
il profumo di un luogo, di un’epoca
un profumo pronto a dissolversi.

Green Eyed Vincent | Nell’universo di un numero primo – Illustrazione di Luca Corda Dignità&Rispetto

Ed ecco il manifesto della 30ᵃ edizione della Festa della Musica – ! Festa della Musica

Pro Loco Pompei Today 

~DIALOGHI POMPEIANI □ EVENTS 2024~
IX Edizione
🔸️23.03 □ Gli Italiani e la Radiotelevisione
🔹️21.06 □ Festa della Musica
🔸️13.09 □ Modus Vivendi Pompeii
🔹️14.12 □ Grand Tour: la Grande Pompei

Direzione Artistica
Giuseppe Scagliarini

Il turismo riparte dalle persone, “in rete” tra istituzioni, associazioni di categoria e imprese

Le persone sono la ricchezza su cui investire, in termini progettuali oltre che economici, per affrontare le sfide dei competitori nel mercato internazionale e di un contesto sempre più complesso, in un mondo che cambia velocemente e che necessita di competenze diverse. Per Loretta Credaro, «emergono nuove sensibilità, come la crescente attenzione per la sostenibilità, e un interesse sempre maggiore per il turismo cosiddetto “lento”. Mancano figure professionali, di manager del marketing con competenze digitali e addetti all’accoglienza. C’è carenza di personale per i servizi turistici e il personale impiegato ha bisogno di nuove competenze»Quindi, in collaborazione con Federalberghi e con altre associazioni di categoria è stato avviato «un progetto di certificazione delle competenze, per lo sviluppo di professionalità “a 360°” e per offrire occasioni di crescita, rendendo più attrattivo il lavoro nel settore turistico, anche attraverso la creazione di un’Academy del Turismo».

«Oggi parte il confronto con le parti sociali per il rinnovamento e la crescita del settore turistico. Abbiamo da lavorare, per una ricognizione dei percorsi formativi frammentati e delle professionalità di settore», ha affermato Barbara Casagrande«È la prima volta che il Ministero del Turismo partecipa a Forum PA, che rappresenta un’occasione importante di “ascolto” e per “fare rete”, tra le Istituzioni, tra enti centrali e territoriali, tra soggetti pubblici e privati. Abbiamo scelto di essere qui con i principali esponenti di categoria per ricevere da chi lavora nel settore indicazioni utili a trasformare buone prassi in norme e in sistema»Quindi, il Segretario Generale ha concluso: «Il marchio Made in Italy è tra i più conosciuti al mondo e sarà ancora più evidente con l’avvio dell’Istituto del Turismo, che è uno strumento importante, come il progetto dell’alta formazione accademica. Amiamo il nostro Paese e vogliamo che sia conosciuto e amato anche all’estero».Comunicati Stampa

Napoli – Istitut Français Grenoble | venerdì 9 giugno 2023 serata finale di ‘OpenartAward 2023 – Premio alla Pubblicità’
  • I numeri della IX edizione di ‘OpenartAward 2023’
  • lavori in concorso: 1416
  • agenzie partecipanti: 153, di cui 25 estere, 25 regionali, 103 provenienti dal resto d’Italia
  • brand rappresentati: 715
  • votanti: studenti OpenArt degli anni accademici 2021/22 e 2022/23
  • patrocini Ministero della Cultura • Regione Campania • Comune di Napoli • UNA • il premio è stato insignito nel 2014 con la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana
  • partners Banca di Credito Popolare, NapoliFilmFestival, ArtistiInVetrina, Cartiere Fedrigoni, Arti Grafiche Therapoint, Cinemaitaliano.info, Institut Français, La Buona Tavola Magazine, Planet Stand Creation, Flag Agency.

La Shortlist – 8 lavori prescelti dalla giuria per ognuna della 13 categorie

  • Logos
  • Emagraphic (Caserta), Pop Comm (Siena), Ingenia (Bari), Insight (Salerno), Involucra (Torino), Italya (Napoli), Graphicnart (Napoli), Glum (Foggia)
  • Print Adv
  • Audiocomm (Catania), Giango (Lucca), Basile (Salerno), Jacleroi (Parma), Kromo (Napoli), Pop Comm (Siena), Publione (Milano), Red Drop (Catania)
  • Outdoor
  • Addivenire (Catania), Curve Studio (Torino), Glisbo (Cagliari), Ideas4you (Vienna – Austria), Red Drop (Catania), Touchè (Bologna), Tunnel (Milano), YoloPlus (Benevento)
  • Social marketing
  • Addivenire (Catania), Audiocomm (Catania), Barbara Zorzi (Padova), Involucra (Torino), Linkness (Venezia), Ogi (Napoli), Tamtam (Catania), Tunnel (Milano)
  • No-Profit
  • Arsenale (Aosta), AV (Napoli), BG media (Badalona – Spagna), Fuorisede (Lucca), Ideas4you (Vienna – Austria), Ingenia (Bari), Jacleroi (Parma), Tratti (Venezia)
  • Integrated Marketing
  • ADSglen (Milano), Arsenale (Aosta), Cross (Ragusa), GWC (Milano), Kromo (Napoli), Sidebloom (Pisa), TamTam (Catania), Tunnel (Milano)
  • Web
  • Alcool (Napoli), DGlen (Milano), Mediasoul (Napoli), Merci-Michel (Parigi – Francia), Publifarm (Bergamo), Damedia (Napoli), Weactive (Catania), Projet Noir (Fgura – Malta)
  • Packaging
  • Audiocomm (Catania), Bulldog (Barcellona – Spagna), Holbein&partners (Treviso), Involucra (Torino), Italya (Napoli), Principi (Torino), Projet Noir (Fgura – Malta), Studio La Regina (Cosenza)
  • Label
  • Alcool (Napoli), Basile adv (Avellino), Bulldog (Barcellona – Spagna), Holbein&partners (Treviso), Publifarm (Bergamo), Sedplus (Oristano), Tony Traglia (Bergamo), weactive (Catania).
  • Direct marketing
  • AV (Napoli), Cocchi&Cocchi (Modena), Glum (Foggia), Human Creative (Roma), Ohne (Napoli), Publifarm (Bergamo), Fuorisede (Lucca), XD (Avellino)
  • Video advertising
  • Agrelli&Basta (Napoli), Giango (Lucca), Comunico (Torino), Gotonet (Cagliari), Principi (Torino), Jacleroy (Parma), Yolo Plus (Benevento), Publione (Milano)
  • Premi Speciali istituiti da alcuni sponsor ed enti patrocinanti
  • Premio Speciale “Therapoint”
  • Premio Speciale “Planet Stand Creation”
  • Premio Speciale “Stefano Mandolese”
  • Premio Speciale “La Buona Tavola Magazine”
  • Premio Speciale “cinemaitaliano.info”
  • Premio Speciale “ArtistiInVetrina”
  • Premio Speciale “Fedrigoni”
  • Premio Speciale “UNA”
  • Premio Speciale “NapoliFilmFestival”
  • Premio Speciale “Comune di Napolil”
  • Premio Speciale “Banca di Credito Popolare”
  • Concorrono a questi premi speciali, oltre a quelli già presenti nelle altre short-list
  • Comunico (Torino), Vart (Milano), Jacleroy (Parma), Resistenza (Valencia – Spagna), Graphicnart (Napoli), Aurea (Avellino), Acquerello (Vercelli), Biagio Di Stefano (Salerno), Curve Studio (Torino), Tratti (Venezia), Fuorisede (Lucca)
  • OpenArt Napoli – Corsi di grafica, pubblicità e comunicazione visiva

L’iniziativa, lanciata in occasione della conferenza dei Ministri della Cultura della Regione euro-mediterranea tenutasi il 16-17 giugno del 2022 a Napoli, è stata approvata all’unanimità al 7 ° Forum regionale dei 43 Stati membri dell’Unione per il Mediterraneo (UpM) a novembre 2022.

I 43 Stati membri dell’Unione per il Mediterraneo (UpM), tra cui l’Italia, designeranno ogni anno due città, una della sponda Nord e una della Sponda Sud del Mediterraneo.

L’iniziativa celebra la ricchezza culturale e il patrimonio condiviso dell’area euro-mediterranea e favorisce la comprensione reciproca e il dialogo interculturale in tutta la Regione. Inoltre, rappresenta per le città designate l’opportunità di evidenziare la propria identità euro-mediterranea, promuovendo il proprio patrimonio storico e culturale, valorizzando l’azione locale e quella della società civile e incoraggiando al contempo il turismo sostenibile attraverso la promozione della cultura.

#iVesuvio non è una testata giornalistica, ma uno portale dedicato alla pubblicazione di comunicati stampa finalizzati alla promozione di attività culturali, servizi ed eventi.